LA NOSTRA STORIA

In Emilia Romagna come nel resto dello stivale, la motocicletta inizia a prendere sempre più piede a partire dal primo dopoguerra come mezzo di trasporto semplice ed economico. Ma in Emilia Romagna, ben più che nel resto del Belpaese, la moto non inizia ad attrarre solo per la sua versatilità. Attorno al mezzo a due ruote motorizzate, inizialmente più simile ad una bicicletta che al moderno concetto di moto, nasce un vero e proprio interesse culturale, sportivo, emozionale.

Ad Imola il primo gruppo autorganizzato che condivide la passione per la moto appare nel 1922. Si trattava di un punto di ritrovo per appassionati, con sede in un bar del centro storico che oggi non c’è più. Su quei tavolini da caffè non si parlava solo di politica ed attualità, bensì anche, e soprattutto, di marche e modelli di motociclette, strade e percorsi, competizioni e record. Si delineava, di fatto, uno dei primi motoclub locali che il 4 ottobre 1926 sarebbe nato sotto il nome Reale Associazione Motoristica Imolese. Fin da subito l’ambito di maggiore interesse era un’attività agonistica-motoristica.

L’associazione diventa nel 1946 Motoclub Imola e nel 1952 assume il nome Motoclub Santerno.

Una volta terminato l’autodromo di Imola, il motoclub imolese, con Checco Costa presidente, si occupa dell’organizzazione di gare internazionali di velocità e di cross. Fra le competizioni nate dalla visionarietà del presidente Costa: la Coppa d’Oro Shell, una sorta di pre-campionato del mondo cui partecipavano tutte le case motociclistiche ed i migliori piloti con un montepremi da guinness di 12 milioni di lire; la 200 Miglia, dal 1972 al 1985 ad eccezione del 1979 che si svolse al Mugello; la Coppa delle Nazioni-AGV Nation Cup, di fatto l’olimpiade del motociclismo con scontri a squadre di piloti divisi per nazionalità (Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Stati Uniti, Resto del Mondo); il Campionato del Mondo Endurance del 1982.

Negli anni delle grandi competizioni all’autodromo di Imola, il Motoclub Santerno contribuisce alla riuscita degli eventi con il proprio sostegno tecnico e logistico, supportando tutte le esigenze dell’organizzazione. Per via dello stretto legame con lo storico presidente che è stato anche una figura di grande spicco nell’intero panorama motociclistico internazionale, a seguito della tragica scomparsa, nei primi anni Novanta il motoclub prende il titolo di Motoclub Santerno “Checco Costa” (Imola, 1911-Imola, 1988, imprenditore).

Ma la storia più lunga il Motoclub Santerno la scrive su strada. Nell’ambito del mototurismo, infatti, il motoclub macina chilometri su chilometri e si aggiudica numerosi premi nazionali ed internazionali. Per cinque volte, fra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, il Motoclub Santerno vince il Campionato Europeo di Mototurismo. Numerosi titoli nazionali sono vinti fino al primi anni Duemila, quando l’attività turistica agonistica del motoclub cala per via del crescere dell’età del gruppo. Con il tempo cambia anche l’idea del mototurismo: non meno chilometri ma più viaggio.

Degli anni dei titoli di mototurismo, comunque, rimane l’usanza interna al motoclub di premiare gli iscritti che ogni anno macinano più chilometri. Oggi l’associazione conta circa 250 soci; il numero massimo di iscritti è raggiunto nel 1957 con 3987 tessere.

Nel 1973 il Motoclub Santerno è premiato con la stella d’argento al merito sportivo; nel 1986 arriva anche la stella d’oro, la più alta onorificenza Coni.

Il Motoclub Santerno è affiliato alla Federazione Motociclistica Italiana. Ancora oggi, seppur in diversa misura, l’attività del motoclub si divide fra mototurismo, velocità e moto d’epoca.

Membri del Consiglio di Amministrazione (2017/2020)

null

Avv. Carlo Costa

Presidente

Cell. 335 5287698

 

null

Dott. Claudio Costa

Vicepresidente

Cell. 0542 22454

 

null

Benito Battilani

Vicepresidente

Cell. 347 2980268

 

null

Arianna Bucci

Segretario

Cell. 349 3401119

 

null

Claudio Griffante

Direttore Sportivo

Cell. 328 8682629

 

null

Riccardo Noè

Responsabile Ufficio Stampa

Cell. 340 6049329

 

null

Duilio Gavanelli

Responsabile Attività Mototuristica

Cell. 335 7041442

 

null

Ezio Morelli

Responsabile Moto Storiche

Cell. 339 8970048

 

null

Vanes Zarri

Responsabile Logistica

Cell. 338 1854073

 

null

Mirko Ceroni

Responsbile Attività Informatica

Cell. 340 5686051

 

null

Salvatore Mezzacapo

Consigliere

Cell. 338 7544008

 

null

Marino Marani

Revisore dei Conti

Cell. 347 8995364

 

null

Simone Tattini

Revisore dei Conti

Cell. 331 9332052

 

null

Francesco Barbiera

Revisore dei Conti

Cell. 334 3160147

 

null

Filiberto Buscaroli

Consigliere del Presidente

Cell. 347 0196808

 

null

Claudio Ghini

Consigliere del Presidente

Cell. 338 4016189